Español | English | Italiano

Nicolay Pavlovich Perosio

Nicolay Pavlovich Perosio , scrittore di articoli di economia, è nato a Bogliasco provincia di Genova , il 15 agosto 1819, di dove il suo padre Nicola Perosio era emigrato negli inizi del secolo XIX dopo l'invasione di Napoleone. Lui era borsista, possidente e risidente in Odessa, Ucraina attuale. Odessa era stato fondata nel 1794 da Caterina II ?la grande?, quando la regina russa decise che il suo impero ebbe bisogno di un porto sul Mare Nero. Architetti italiani e il francese giocarono un'importante luogo nella costruzione della città.

Nikolay Pavlovich Perosio

Nikolay Pavlovich Perosio

Bogliasco, Génova, Italia

Bogliasco, Genova, Italia.

Nicolay studiò nella Scuola Richelieau, istituzione culturale francese di Parigi, integrata da un gruppo di cinque accademie ciascuno uno di quelli che, fomenta un o molti rami dell'arte, la letteratura, la filosofia o la scienza. L'Istituto, tale e come lui fu fondato e fu organizzato nel 1795 durante la Rivoluzione francese, lui capì tre società: il dedicò alla fisica e le matematiche, un altro dedicò alle scienze morali e politiche, e un terzi dedicarono alla letteratura e i belle arti. Riorganizzato in molte occasioni, nel 1832 lui acquisì la loro struttura definitiva.

Odessa en 1850, Imperio Ruso

Odessa nel 1850, Impero Russo.

San Petersburgo, Rusia

San Petersburgo, Russia.

Nicolay era al servizio del principe Kochubey come amministratore delle loro terre. Dopo la morte di questo ultimo, lui si sposò in Kiev, Ucraina con la figlia del “Kamerger”, María Zataevich e lui si mosse a San Petersburgo. Là , nati i loro figli, Vassili (Basilio) e Ivan.

Alla fine di 1859, Nicolay fronteggiò la Società russa di Commercio e navi a vapore. Lui scrisse degli articoli in quelli accusò all'amministrazione della Società di grandi abusi. La discussione avrebbe potuto continuare durante lungo tempo volta e finire con la polemica, lui offrì un dibattito pubblico. L'antagonista di Nicolay Pavlovich Perosio era il Signore Smirnov. Quel dibattito succedè a Dicembre di 1859 nella sala del famoso “Passage”. Una quantità grande di pubblico converse debito all'interessante del tema e per il metodo della discussione nuovo. Questo evento causò una grande sensazione e Lei uguaglia discusso sul tema in molti giornali nell'importante Iskra quotidiano (La Scintilla). degli esempi di quello pubblicarono di tempo: Passaggio interessante nella storia della tradizione russa (l'articolo del Sig. T-nov in Sovremennik., 1859, #12, LXXVIII p.403-422), Sig. Smirnov e Sig. Perosio (in Russkoe Slovo, 1860, #1 p.92-108), ecc.

Hall del Hotel Passage, Odessa, Ucrania

Hall di Hotel Passage, Odessa, Ucraina.

In 1868, Nicolay Pavlovich Perosio fu invitato a servire come segretario del Principe Pavel Pavlovich Gagarin (1798-1872), il capo del Consiglio di Ministri e del Consiglio di Stato dell'Impero russo durante il regno dello zar Alessandro II.

San Petersburgo, Rusia

Nel 1872, il principe Gagarin è morto e Nicolay si muove a Genova, dove lui comprò n villaggio splendido nella strada via Assarotti 14 e dove lui visse con sua seconda sposa Luisa Anderson e i suoi figli. Muore il 27 di Maggio 1877 in Genova, seppellito nel cimitero monumentale di Staglieno in Villa Vaccarezza , città di Genova.

Nicolay Pavlovich Perosio era autore di molti libri e articoli su temi finanziari e economici. Anche, era membro della Società Economica e Indipendente e lui partecipò attivo nei loro lavori.

Dati compendiati dell'Enciclopedia Biografica di Russia di A. A Polovtsev, Mosca, 1896-1918 p.562 (le Fonti: Informazioni date per discendendenza di Ivan Nicolayevich Perosio, figlio di Nicolay Paolovich Perosio), e della nostra propria investigazione.

Copyright © 2003-2017 . L'accesso ai testi e le immagini ha digitalizzato l'al è soltanto offerto l'effetto della sua consultazione con la fine educativa, ricreativa o di investigazione. Non è permesso la sua pubblicazione o riproduzione da qualunque mezzo fisico o elettronico senza l'autorizzazione da parte di .
Disegno di Railef