Español | English | Italiano

Giorgio Perosio

Durante la guerra civile sovietica ( 1918-1922 ) sono stato affrontati l'Esercito Rosso, formato dai comunisti ed il e la rivoluzionari nel potere , con l'Esercito Bianco composto, dai conservatori e liberale favorevole alla monarchia ed i socialisti contrari alla rivoluzione bolscevica, e il  Regno Unito e Francia (L'Entente Triplo).

Giorgio Perosio il figlio di  Alessandro, giornalista e corrispondente della  agenzia Osvag ha lavorato nella regione del Kuban e accompagna L'al "Esercito Bianco", primo del generale ribelle Anton Ivanovich Denikin, e poi dalla primavera da 1920 del barone zarista Pyotr Nikolaevich Wrangel sconfitto e fuggito in novembre di 1920.

Giorgio è stato arrestato ed è stato condannato alla prigione il 12 di dicembre 1924 ed inviato a Solovkii.


Generale Anton Denikin (1872-1947).

Solovki è un nome accorciato per le Isole di Solovetsky, in il Mare Bianco, Russia.


L'Arcipelago di Solovetsky.

L'Arcipelago di Solovetsky è situato nella parte occidentale del Mare Bianco, meno di 100 miglia dal Cerchio Polare, e consiste in 6 isole grande e molte isole piccole.

L'il più grande è l'Isola di Solovetsky, su cui il sfortunatamente famoso monastero medievale sta in piedi.

Storicamente è stato una posizione del famoso Complesso di Monastero Ortodosso russo di Solovetsky,  che ha respinto gli attacchi stranieri durante il Tempo di Difficoltà, la Guerra della Crimea, e la Guerra Civile russa.


Il Monastero di Solovetsky.

Il Monastero di Solovetsky è stato fundato nei tardi da 1420 dal monaci Gherman e Savvatiy di monastero di Kirillo-Belozersky.

Era uno dei primi "campi "di "lavoro correttivi", un prototipo del sistema di Gulag.

Dopo la Rivoluzione bolscevica, le autorità sovietiche hanno chiuso il Monastero e molti del hanno incorporato gli edifici in Solovki, uno del presto ha forzato i campi di lavoro del Gulag durante i 1920 ed i 1930.

Il campeggio è stato principalmente usato per tagliare gli alberi , e quando gli alberi sono stato andati, il campeggio è stato chiuso.

In una nota alla Società di Aiuta di prigioniero politico della Croce Rossa (nel archivio della biblioteca del  Monastero ) ha richiesto l'aiuto:

Sono italiano, il parente del compositore spiritoso Perosio e dei giornalisti Giovanni e Giulio Perosio. Estremamente devo coprire (l'abito è stato assolutamente stracciato), biancheria intima, Posso mangiare ma ho bisogno dell'acido citrico, come mezzi anti-vili .

Seguo in Solovki per tre anni e non ho soldi, la richiesta chiedere prima dell'aiuto di Consolato italiano e sull'avvertimento dei miei parenti in Italia, in Roma o Genova. Sono stato condannato perché in 1919 serviti a esercito di generale Denikin in agenzia di notizie telegrafica . Ero giornalista

Georgiy Perosio.

Nel 1928 si rivolge alla Croce Rossa Politica e ottiene una riduzione della .

Fonti:

Documentti in: Gosudarstvennyj Archiv Rossijskoj Federacii (Mosca ) GARF f. 8409, op.1 d. 77

Bibliografia.

1.-“Reflections on the Gulag”  

Con un'appendice documentaria sulle vittime italiane di repressione negli URSS
Cura: Elena Dundovich, Francesca Gori, Emanuela Guercetti.

2.-“Gulag - Storia e memoria”
Editori: E. Dundovich, F. Gori, E. Guercetti
Editorial Feltrinelli Editore IT
 
http://www.solovki-monastyr.ru/biblioteka011.htm

3.- Nordic Travel
Map of the North Eastern part of Karelia

Copyright © 2003-2017 . L'accesso ai testi e le immagini ha digitalizzato l'al è soltanto offerto l'effetto della sua consultazione con la fine educativa, ricreativa o di investigazione. Non è permesso la sua pubblicazione o riproduzione da qualunque mezzo fisico o elettronico senza l'autorizzazione da parte di .
Disegno di Railef