Español | English | Italiano

Gli Perosio di Stati Uniti di America

Gaetano Perosio (1843-1888) nato in Genova, figlio di Giovanni Battista Perosio e María Testa, sposato con Teodolinda Merego, loro avevano otto bambini, Anna María, Carlo Lorenzo, Giovanni Ferdinando, Federico, Linda Adele, Emanuele Filippo, Luigia María e Giobatta Emilio. Gaetano Perosio morì il 5 di Maggio di 1888 in Genova.

Genova all'inizio del secolo XX

Genova, Italia, in 1880

Suo figlio minore Giobatta Emilio Perosio è orfano di padre ai tre anni; consigliato per un amico risieduto in Stati Uniti decise di emigrare, all'età di 23 anni.

Partenza dei passeggeri in le epoca.

Le isole Ellis e Libertà, ingresso a New York per il oceano Atlantico.

Giobatta Emilio Perosio, entra per prima volta al porto di New York il 18 di Aprile di 1909, nella nave “Duca di Genova”, venendo dal porto di Genova, dove aveva imbarcato il giorno 5.

Lui prova fortuna in New York ma difficoltà fanno che lei ritorni a Italia, si sposa con Celestina María Perosio ha là quattro bambini, Carlo che muore di influenza a una prima età, Anna , Beatrice e Carlo chiamato così in memoria del primogenito.

Duca di Genova.

Quando lei arrivarono a Italia le difficoltà furono più grandi Dopo il crimine di Sarajevo la Prima Guerra del Mondo succede. Forse come soldato o residente di una nazione in guerra, lui lo giocò soffrire le calamità di una guerra. Per la prima volta nella storia, una guerra assunse contorni mondiali, con l’intervento di potenze fino a quel momento distanti dalle questioni europee, come gli Stati Uniti e il Giappone.

Per la prima volta, vennero utilizzati armamenti mai conosciuti prima (carri armati, aerei, sommergibili), la cui drammatica efficacia costrinse decine di migliaia di soldati, a combattere in condizioni inimmaginabili, seppelliti dal fango delle trincee e mandati al massacro in maniera sconsiderata, anche solo per guadagnare poche decine di metri di terreno.

Dopo le vittorie iniziali delle forze degli Imperi Centrali, anche grazie all'intervento di italiani e americani la situazione si capovolse, fino al crollo della Germania e dell'Impero Austro-ungarico.

Furono comunque 4 anni di atroci sofferenze, che riuscirono ad azzerare, con ben 10 milioni di morti, un'intera generazione di persone e che si conclusero, per i principali sconfitti (la Germania), con una pace, quella di Versailles, talmente umiliante da far covare, in essi, profondi sentimenti di rivincita sfociati, poi, nel 1939, nella seconda grande disgrazia mondiale.

La mancanza di opportunità e il desiderio di un futuro degno per sua famiglia l'impelle di nuovo attraversare il oceano Atlantico...

Giobatta Emilio Perosio ingressa per seconda volta a Stati Uniti per il porto di New York, il 18 di Gennaio di 1922, nella nave “Presidente Wilson“venendo dal porto di Napoli dove aveva salpato il 6 di Gennaio di 1922, l'accompagnarono la sua moglie Celestina incinta e tre bambini : Anna 8 anni , Beatrice 4 anni e Carlo di tre anni. Il indirizzo di la sua casa che concede nel listato dei passeggeri era 79 Bridge Street in Brooklyn, New York, su primo soggiorno.

Vecchia Città di New York.

Viaggi nella classe Steerage.

Il focolare della famiglia durante lunghi anni, fu 1721 50th Street in Brooklyn. Il matrimonio si fa nascere tre bambini in Stati Uniti: Alfred, è nato il 22 di Giugno di 1922, Raymond è nato il 19 di Luglio di 1924, e Dorothy.

Buque “Presidente Wilson”.

Giobatta Emilio fu proprietario di un ristorante localizzato nell'area del porto di Brookly durante lunghi annis.

Emilio e Celestina Maria sua moglie, ambi defunti morirono in Brooklyn, New York circa di 1960. Il cimitero nel quale loro sono seppelliti è chiamato “Calvario” in Brooklyn New York.

Anna Perosio sposato con Raymond Barbieri, senza discendente ambi defunti. Vissuto prima in Brooklyn e poi a New Jersey.

Beatrice Perosio, e si sposò con Morris Horowitz.

Brooklyn, New York, Stati Uniti.

Carlo (Charles) Perosio, fu nazionalizzato americano, partecipò nella Seconda Guerra del Mondo, dove sopravvisse. Al loro ritorno, lui si sposò con Maria Castaldi di origine italiana, con lei loro avevano due bambini. Lui fu dedicato come proprietario in una fattoria della lattaia in Unadilla, nello Stato di New York. Morì a Febbraio di 1984 in Elmira, New York.

Carlo (Charles) Perosio.

Alfred Perosio, singolo, fu un artista, buono a creare i begli ambienti e con arte. Lei visse con la sua sorella Dorothy durante molti anni nella Città di New York. Morì il 9 Settembre di 1997 in New York.

Dorothy Perosio, si sposò con Joe Kender ,divorziati, due bambin.

Raymond Perosio Lei risiedde in Long Island dove lui fu dedicato al servizio di manutenzione di edifici col loro figlio. Lui aveva anche tre figlie. Raymond morì a Febbraio di 1985 in Massapequa Park, Long Island, New York.

Copyright © 2003-2017 . L'accesso ai testi e le immagini ha digitalizzato l'al è soltanto offerto l'effetto della sua consultazione con la fine educativa, ricreativa o di investigazione. Non è permesso la sua pubblicazione o riproduzione da qualunque mezzo fisico o elettronico senza l'autorizzazione da parte di .
Disegno di Railef